giovedì 28 aprile 2016

PANICO IN STUDIO! UN IMMENSO TRAVAGLIO MASSACRA RENZI E DE LUCA IN DIRETTA E IN MANIERA PAZZESCA




“Un anno fa Saviano disse: ‘De Luca e il Pd a Napoli e in Campania hanno aperto le liste a Gomorra‘. Perché lo diceva? Perché c’era una transumanza di punti di riferimento dei clan criminali che, dal centrodestra ormai spappolato e con Cosentino in carcere, si stavano spostavano in cerca di casa. E l’hanno trovata nelle liste fiancheggiatrici di De Luca, il quale alla fine ha vinto le elezioni per 55mila preferenze in più rispetto a Caldoro.
Il Graziano che è stato indagato l’altroieri per concorso esterno a Caserta ne ha prese 15mila: vuol dire che se tu rinunci a Graziano metti in pericolo la tua elezione a governatore della Campania”. A dirlo è, ospite di Otto e Mezzo, Marco Travaglio, commentando la presenza del governatore campano Vincenzo De Luca accanto al premier Matteo Renzi nell’odierna diretta su Facebook.
“Se voglio tirare fuori dalla società semplicemente tante preferenze” – ha aggiunto il direttore de Il Fatto Quotidiano – “allora non c’è problema, prendo il pacchetto di voti che prima aveva Cosentino e me lo porto in casa, però non è gratis: ad un certo punto implica un contraccambio“.

1 commento:

  1. DE LUCA E IL BOMBA NON POTEVANO NON SAPERE DEI LEGAMI DEL PRESIDENTE DEL PD CON PERSONAGGI CAMORRISTI!CONGRATULAZIONI A TRAVAGLIO PER LA SUA CAPACITA DI SMASCHERARE IL BOMBA DI RIGNANO E IL SUO COMPARE CAMPANO!

    RispondiElimina