giovedì 28 luglio 2016

IL PD L'HA FATTO DAVVERO: CLAMOROSO! GUARDATE CHI HANNO INDAGATO E COSA HANNO APPENA FATTO

Sarà il presidente della Commissione Attività produttive e territorio nonostante sia indagato nel filone Total dell'inchiesta di Potenza sul petrolio lucano, lo scrive Andrea Tundo su ilfattoquotidiano.it 

È la strana parabola di Vincenzo Robortella, consigliere regionale del Partito Democratico, eletto dai colleghi la scorsa settimana con 13 voti. Si occuperà quindi, tra gli altri aspetti di competenza della terza Commissione, di "ecologia e ambiente". Nessun problema di opportunità, secondo i consiglieri di maggioranza della Regione Basilicata guidata da Marcello Pittella che lo hanno scelto, anche se Robortella è finito nell'indagine lucana perché la sua Outsourcing s.r.l., secondo i pm, ha ricevuto un finanziamento europeo legato ai lavori di Tempa Rossa per il quale non avrebbe avuto i requisiti. Ma la sua nomina ha scatenato le ire del Movimento 5 Stelle: "L'indagato è premiato. Quale miglior riconoscimento per l'unico consigliere regionale che risulta essere indagato - si chiede il grillino Gianni Perrino - nell'inchiesta Trivellopoli a causa del ruolo (oscuro) svolto dalla società Outsourcing?". 

Secondo la ricostruzione dell'accusa, la società Outsourcing, costituita nel 2007, era lo snodo di diversi personaggi chiave dell'inchiesta sul petrolio lucano. Robortella, dopo le elezioni, aveva ceduto le sue quote al padre Pasquale, ex consigliere dem anche lui, in una sorta di staffetta tra attività imprenditoriali private e la rappresentanza in consiglio regionale. Continua a leggere su "ilfattoquotidiano.it"

Nessun commento:

Posta un commento