domenica 14 agosto 2016

TASSE TROPPO ALTE? LA PROTESTA E’ IMMEDIATA: INCENDIATO L’UFFICIO DELLE ENTRATE, INCLUSI I MEZZI DEI DIPENDENTI. ECCO DOVE E’ ACCADUTO

I danesi si ribellano: l’Ufficio del fisco in fiamme
A Fredensborg, Danimarca, dieci vetture di funzionari dell’Ufficio delle imposte sono state incendiate e distrutte in segno di protesta. Come riporta ExstraBladet, mercoledì notte la polizia ha avuto comunicazione che gli uffici dell’amministrazione fiscale erano in fiamme. Finora, non ci sono sospetti. Ma, come fa notare Martin Armstrong, la polizia darà la caccia a qualcuno per rappresaglie contro “l’Uomo delle tasse”
Come Martin Armstrong sottolinea, questa non è la prima volta che il mondo ha assistito a questi episodi..
Il 18 Febbraio 2010, un uomo in disputa con l’IRS, ha dato fuoco alla sua casa e si è schiantato con il suo monomotore contro l’Echelon Building, che ospita l’Internal Revenue Service, il fisco americano.
La sua battaglia contro il fisco lo ha reso un eroe per molti, scrive Armstrong

Mentre l’economia rallenta e i governi diventano molto più aggressivi a prendere soldi da tutti,potremmo assistere ad un forte aumento di questo tipo di incidenti, avverte Armstrong. “Questo fa parte della tendenza ad un aumento dei disordini civili. Questo è tutto folle in quanto il denaro non è più tangibile;  e anche le tasse non sono più necessarie. Dovremmo affrontare seriamente il fatto che il denaro non è più quello di una volta. Ci siamo mossi in avanti nella tecnologia, la scienza, la medicina, e in ogni campo tranne che nell’economia.


La Francia è in cima alla lista per una grande rivoluzione fiscale. E si chiedono perché i ricchi fuggono e la disoccupazione aumenta? Questo è il 21° secolo, non il 17°. Il denaro è cambiato e le tasse non sono più necessarie, tuttavia ne creano ancora. Che è come dare un bonus di $ 100 e poi pagare $ 50 per riceverlo”.
Qual è il punto? Spendono comunque più di quanto raccolgono



11 commenti:

  1. il popolo fa quello che non fanno nè i giudici nè la polizia....

    RispondiElimina
  2. non voglio incitare alla distruzione, ma certo se non si reagisce questi non avranno nessun motivo di fermarsi a succhiare soldi sangue e vita a chi vive solamente di onesto lavoro, perche è la gente comune che mantiene le ricchezze di certi Pseudo dirigenti al soldo del Potere Criminale.

    RispondiElimina
  3. Se i governi fossero onesti e invece di inventarsi nuove tasse si inventassero di ridurre le spese forse il popolo apprezzerebbe e tutto camminerebbe piu liscio. Ma ogni parlamentare deve avere uno staff fatto da centinaia di persone pagate profumatamente dal popolo. Inammissibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto giusto ,le prime spese da eliminare sono le doppie triple pensioni d'oro a gente che si è grattate le palle al senato ed in parlamento facendo il bene degli italiani,non parliamo degli stipendi dei vari amministratori comunali e le buone uscite milionarie e pensioni dopo 3 anni in parlamento,qunado c'è gente che per avere la metà della metà della metà deve schiattare per 45 anni ed andare in pensione a 67/68 anni già quai con un piede nella fossa.

      Elimina
    2. E come mai alla camera e al senato alla mozione dei 5 stelle hanno tutti, ripeto TUTTI, votato contro ?? Quel risicato 31% di coglioni che continuano a votare le stesse m..... me lo devono spiegare.

      Elimina
    3. Beh,io non faccio parte atttiva di quella corrente....però il 31% di cui parli non lo definirei proprio RISICATO....Mi sembra invece una ottima base di partenza per aggiustare le cose,avvicinando le decisioni governative ai bisogni veri della popolazione e cercando di pianificare una migliore equita. Non era mai successo prima di adesso che la lamentela,giudiziosamente ,si aggregasse per contrastare le alleanze dei molti potenti che da sempre gestiscono i destini della nazione, contro quei moltissimi che non gestiscono nulla,solo il proprio voto ( A VOLTE...), Perchè contro il potente che gestisce il potere e distribuisce favori e prebende a suo insindacabile giudizio, poco o nulla possono le persone che si lamentano anche se fossero milioni,specie se continuano a lamentarsi al bar o nelle proprie case. Adesso invece, sembra che questo malcontento si stia organizzando e produce qualche risultato reale, anche piccolo che puo a poco a poco diventare sempre piu grande fino a potere finalmente cambiare questa societa di ladri e parassiti.....se poi tu vuoi guardare sempre con il paraocchi,liberissimo di farlo .Ma non dare la colpa a quel RISICATO 31% che ti ripeto non è cosi RISICATO

      Elimina
    4. Sta finendo il loro tempo con il M5S al governo molti andranno in galera, i privilegi finiranno, i ladri restituiranno il maltolto finalmente il popolo sovrano deciderà cosa fare, stare o uscire dall'Europa, tenere o mollare l'euro che è stato la rovina di diverse nazioni inclusa l'Italia, tornare a far girare l'economia creando lavoro, abbassamento delle tasse.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Quel risicato 31% come dite voi è tutta gente che a avuto favori o che aspetta favori da questi parassiti senza pensare ai loro figli o ai loro nipoti

    RispondiElimina
  6. SOLO LADRI E PIRAGNHA PESCI FANELICIIIIIIII

    RispondiElimina
  7. EUROPA UE, NEWS sabato, 13, giugno, 2015
    Articolo preciso e identico a questo!!!

    RispondiElimina