domenica 23 ottobre 2016

"VAFFANCULO RENZI". Il vigile del fuoco che in un minuto sputtana Renzi. Diffondiamolo tutti

Il “vaffa” a Renzi del vigile del fuoco. “Dopo la fatica del terremoto continuiamo a prendere schiaffi dal governo”

“Il nostro lavoro è un lavoro sociale, Renzi si doveva assumere questa responsabilità, non ci deve abbracciare quando siamo sul campo in ginocchio per la fatica durante il terremoto lungo il suo percorso, Renzi doveva abbracciare i vigili del fuoco con il rinnovo di un contratto decente che valorizzi quella che è una struttura fondamentale dello Stato sociale”. A dirlo uno dei tanti Vigili del Fuco presente al corteo “No Renzi Day” del 22 ottobre a Roma, spiegando perché anche loro sono scesi in piazza e perché voteranno “No” al referendum costituzionale

20 commenti:

  1. Continuate a scendere in piAzza con le bandiere rosse.... bravi bravi....è dei vostri forse non ci arrivate a cApirlo. Quindi continuate cosi ....ma non piangete poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che se non si spogliono di queste abitudini di questi scheletri perché chi lavora in prima linea non deve avere bandiere rosse le bandiere rosse una volta avevono un motivo oggi sono simbolo di corruzione di tradimenti per questo paese distrutto in mano a questa gentaglia oggi non si può più manifestare civilmente altrimenti la polizia ti carica oggi per poter chiedere i tuoi diritti devi usare il macene come gli extracomunitari

      Elimina
  2. Continuate a scendere in piAzza con le bandiere rosse.... bravi bravi....è dei vostri forse non ci arrivate a cApirlo. Quindi continuate cosi ....ma non piangete poi...

    RispondiElimina
  3. Ma che c'entra, ma sai di che partito è Renzi? Ma hai visto che le bandiere rosse sono rappresentative di un sindacato? Ma hai sentito cosa dice il vigile del fuoco? Ma non lo vedi nel video che sono in piazza perché stanchi del governo Renzi? Ma lo hai visto il video o scrivi come se scoraggiassi a casaccio?

    RispondiElimina
  4. Ma che c'entra, ma sai di che partito è Renzi? Ma hai visto che le bandiere rosse sono rappresentative di un sindacato? Ma hai sentito cosa dice il vigile del fuoco? Ma non lo vedi nel video che sono in piazza perché stanchi del governo Renzi? Ma lo hai visto il video o scrivi come se scoraggiassi a casaccio?

    RispondiElimina
  5. Questo vigile del fuoco è un responsabile sindacale di USB dela liguria. Noi non mandiamo solo a quel paese chi non ci piace.... noi lottiamo! E il 21 ottobre c'è stato uno sciopero generale. Quando si smetterà di generalizzare sui sindacati. USB è un sindacato che si oppone a questo governo, come si oppone anche a Cgil, Cisl e Uil.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ma poi quando andate a votare di certo non votate m5s pdl o altro... sempre PD e allora non lamentatevi

      Elimina
    2. Ma chi i sindacati si oppongono e da quando? Gente è munnezz,e chiedo scusa alla gente

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Il video l'ho visto e soprattutto sentito, personalmente non interessano le bandiere rosse che sono sempre state le bandiere della protesta e sempre lo saranno.... Dopo 40 anni di appartenenza nelle forze dell'ordine mi ha sorpreso, ed indignato l'inizio del suo dicorso quando afferma che loro non sono poliziotti... il loro è un servizio sociale e che solo loro vogliono il bene del popolo .... Ecco questa distinzione offensiva nei confronti di migliaia e migliaia di donne e uomini che di notte e di giorno con grandi sacrifici prestano il loro lavoro per il bene comune poteva e doveva veramente risparmiarsela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrico,nulla è rivolto verso i poliziotti,lavoratori come i pompieri e tanti altri.purtroppo molte volte siete obbligati a fare azioni che non rappresentano il sociale,bensì azioni repressive verso fasce deboli e indifese.i vvf sono oggetto come voi di queste azioni.io rigetto al mittente e rilancio il mio vero lavoro che salvaguardia la popolazione.

      Elimina
  8. Mi associo al VAFFANCULO. Il 4 dicembre dev'essere segnato sui libri di storia come FESTA DELLA LIBERAZIONE da un regGgime DIVERSAMENTE DEMOCRATICO di tirannucci da strapazzo. SI, io voto NO.

    RispondiElimina
  9. Ma quando scendiamo tutti in piazza....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non siamo tutti siamo 60 milioni di teste che pensano diversamente

      Elimina
  10. La vittoria del NO e' sicura....siamo agli ultimi giorni del governo NAZARENO!
    Lui e BERLUSCAZZO AFFANCULO DEFINITIVAMENTE E INIZIERA' L'EPOCA DEI 🌟🌟🌟🌟🌟

    RispondiElimina
  11. 👏👏👏👏👏👏👏👍✌✌✌✌✌✌✌✌

    RispondiElimina
  12. Ho l'impressione che ormai è troppo tardi.!!!!
    Auguro è spero che 5stelle
    Riesca a darci speranza, e fiducia ,
    Sulla politica attuale .
    Voto senza dubbio :Nooo !!!
    E che DIO ci aiuti. Ciaoo. ''''

    RispondiElimina
  13. i 5 stelle hanno dato inizio a una vera rivoluzione. Senza di loro saremmo ancora fermi a qualche governo tecnico o peggio ispirato dal celebrato ventennio. E nelle pause estive, si continuerebbero ad elaborare leggi concepite solo x arricchire i ricchi. E quindi NO!

    RispondiElimina
  14. Vi lamentate dei governi degli ultimi 20 anni... Continuate a votare PD e continuate a prenderlo nel culo e allora non lamentatevi se non volete capire chi è veramente per voi... ! Per Voi è quel cittadino che ti dice bravo, ti da la pacca su le spalle e incita a lottare per abbattere questa classe politica marcia dentro. Il cittadino che ha capito da che parte si deve stare in politica, se vogliamo che le classi sociali abbiano quello che si meritano, i vigili del fuoco, i volontari, persone che ogni giorno sono nel territorio al servizio della gente... Ecco perchè il cittadino ha capito che è finito il tempo di demandare a gli altri i nostri/vostri problemi, ma si deve essere noi cittadini che viviamo il sociale a lavorare in politica per noi, ecco perchè siamo per il M5S, si poteva chiamare anche di un altro nome, non è tanto il simbolo che unisce milioni di italiani ma quello che vogliamo per tutto il popolo italiano, solidarietà, benessere, trasparenza, legalità, uguaglianza, uno stato sociale. Il cittadino non deve scendere in piazza per avere i suoi diritti, deve essere lo stato a dare i diritti al cittadino, e noi del M5S, vogliamo questo. Bisogna aver studiato per fare politica ? Ci vuole solo il buon senso di voler fare per il popolo.

    RispondiElimina