sabato 31 dicembre 2016

Roma, Giunta Raggi salva in Aula 100mln di debiti fuori bilancio



Roma, 30 dic. (askanews) - La maratona di tre giorni dell'Assemblea capitolina ha portato al riconoscimento di quasi 100 milioni di euro di debiti fuori bilancio del Comune di Roma. Le 58 delibere approvate in Aula Giulio Cesare oggi, sommate alle 75 approvare nei due giorni precedenti, fanno sì che il totale dei documenti predisposti e vagliati dalla Giunta e dalla commissione Bilancio dal 9 dicembre, data in cui il Mef ha autorizzato uno spazio di finanza pubblica sul debito gestito del Comune di 137 milioni, successivamente sottoposti a votazione in Aula tocchi il numero record di 133 delibere in totale, alcune risalenti a debiti accumulati fin dal 2004. Tornano, così, nelle casse dello Stato circa 37 milioni che torneranno a disposizione del bilancio capitolino al prossimo consuntivo. "Avremmo potuto riconoscere fino a 110 milioni di debiti fuori bilancio - ha spiegato l'assessore capitolino al Bilancio Andrea Mazzillo commentando la chiusura del tour de force da oltre 24 ore continuative spezzate in tre sessioni d'aula - stiamo riconoscendo altri debiti, abbiamo cominciato un circolo virtuoso. I soli debiti relativi alle residenze sanitarie assistite valevano 30 milioni l'anno prima che arrivasse Raggi. Tronca ne accumulati altrettanti, ma ne ha riconosciuti solo 10, noi da quest'anno non ne faremo più. E non solo in questo settore". Rispetto all'atteggiamento collaborativo con cui le opposizioni hanno sostenuto senza ostruzionismo la copertura dei debiti della capitale, Mazzillo, ringraziando gli uffici, la presidenza d'Aula e tutti i consiglieri, ha spiegato che con questo traguardo raggiunto "l'amministrazione capitolina nel suo complesso ha lanciato un segnale di credibilità e reputazione alla città, non solo a chi ci ha criticato sui tempi. Chiedo a tutti di continuare su questa strada, continuando a verificarci, a chiederci conto del nostro impegno che sta andando avanti". Il prossimo appuntamento col bilancio capitolino per la Giunta Raggi sarà col previsionale 2017-19 che, bocciato dall'Oref, verrà emendato e sottoposto nuovamente ai revisori e all'Aula Giulio Cesare a partire dai primi di gennaio, perché possa essere approvato entro il 28 febbraio come prevedono i termini di legge.

fonte: https://it.notizie.yahoo.com/roma-giunta-raggi-salva-aula-100mln-di-debiti-185814369.html

14 commenti:

  1. Debiti del 2004 ? Ma Raggi , è vero che allora si nasce con un debito di parecchie centinai di milioni . Ma chi lo ha fatto questo debito va sputtanato alla grande . Vogliamo i nomi .

    RispondiElimina
  2. LA GIUNTA RAGGI A DIFFERENZA DI QUANTO GLI VIENE CONTESTATO INGIUSTAMENTE E' UN ESEMPIO DI AMMINISTRAZIONE, TUTTE LE GIUNTE DEI COMUNI PIDDINI DOVREBBERO TENERNE CONTO, SI PUO' AMMINISTRARE SENZA FAR PESARE AI CONTRIBUENTI ONERI DA DISASTRO ECONOMICO.

    RispondiElimina
  3. Bravi! Sono certo del vostro successo perché siete onesti.

    RispondiElimina
  4. Continueranno ad ostacolarla per colpire il M5S, perché hanno paura che crollu il liro squallido sistema tirato in piedi, ma tutto ha un inizio e tutto ha una fine!
    Ora basta.
    Avanti tutta Virginia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte il fatto che, Mazzillo ha riconosciuto l'atteggiamento collaborativo delle opposizioni, quindi non vi è stato nessun ostruzionismo. Un bilancio non viene approvato o meno solo dal sindaco, ma in collaborazione con tutte le parti della giunta comunale. Inoltre, voi che date dei faziosi ai media, osservate la fonte da cui è stato tratto questo cavolo di articolo. 100 milioni a fronte dei 98,6! Come se 1,4 milioni fossero spiccioli! D'altronde cosa pretendere da chi scrive: "crollu il liro"......
      Preciso che non voto partito democratico, fratelli d'Italia, Forza Italia, lega Nord, eccetera. Sono sempre stato di sinistra, ma non di questa sinistra!

      Elimina
  5. Brava Virginia. Non ti girar a guardare loro ma proseguì nella tua strada. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Chi l'ha fatto questi debiti? potete chiedere delucidazione al sig. Rutelli oppure al sig. Veltroni o meglio ancora al sig. Alemanno per poi finire con il sig.Tronca che quartetto di ladroni, eppure a sentire loro sono stati dei santi protettori di Roma BUFFONI e LADRI ma spero che un giorno non tanto lontano riusciremo a mandarvi a fare in culo BASTARDI.

    RispondiElimina
  7. Per tutti i partiti tradizionali la Raggi sarà una spada nel fianco, Roma è una città difficile ed è nell,occhio del ciclone, infatti non parlano di Torino, nè di Livorno nè di parma. Ma sarà la Raggi a, dare il colpo di grazia a tutti partiti e a, tutti i politici corrotti e disonesti. Viva il m5s e un augurio sincero a tutti i simpatizzanti del m5s.

    RispondiElimina
  8. Soldi che aveva messo a disposizione lo stato (134 milioni) e che non sono neanche riusciti a impiegare tutti x pagare i debiti pregressi, x colpa della loro incapacità, altro che eroi e ora il resto torna allo stato

    RispondiElimina
  9. Dare a Bebbe quello che Bebbe afferma .questa classe politica è marcia nel suo complesso ed io aggiungo incosciente fino a raggiungere incapace altrimenti coloro potevano esprimere la loro diversa opinione. In verità affermo che bastano pochi onesti e una buiona comunicazione per far saltare tutto il meccanismo.

    RispondiElimina