martedì 20 dicembre 2016

Roma:arrestato Alvaro, commissario straordinario della Farmacie. Inchiesta partita da un esposto di Raggi

Vi riportiamo la notizia avvenuta in realtà nel mese di settembre  ma prontamente passata inosservata perchè in realtà questo è un gran colpo della Raggi, l'arresto avvenne proprio dopo un esposto fatto dalla stessa sindaco. Ecco la notizia:

Ai domiciliari l'ex dirigente comunale nominato nel 2014 da Ignazio Marino alla guida di Farmacap per risolvere la crisi economica dell'azienda. Le accuse sono di turbativa d'asta e falso in atto pubblico per un affidamento di 36mila euro l'anno in un asilo nido all'imprenditore Giuseppe Giordano di Dragona Servizi. Era stata l'allora candidata sindaca a segnalare in un post con video la vicenda e "un possibile danno erariale di 648 o 712mila euro"



E’ stato arrestato, ai domiciliari, Francesco Alvaro, commissario straordinario di Farmacap, municipalizzata del Comune di Roma che gestisce le 47 farmacie comunali. L’ordine è arrivato dal gip della capitale nell’ambito di un’inchiesta per l’affidamento di servizi nella gestione di un asilo nido, nella zona dell’Infernetto. Alvaro è accusato di turbativa d’asta e falso in atto pubblico con l’imprenditore Giuseppe Giordano (titolare della società Dragona Servizi), per il quale è scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Francesco Alvaro, psicologo e docente universitario, già dirigente delle Politiche sociali dl Comune, era stato nominato commissario dell’Azienda Farmacosociosanitaria Capitolina Farmacap dal sindaco Pd Ignazio Marino il 17 marzo 2014 “in considerazione della preoccupante situazione economica e finanziaria dell’azienda, caratterizzata da gravi perdite economiche accumulate negli anni passati”.


L’affidamento in questione ha un valore di 36mila euro l’anno e riguarda un asilo in via Bossi. La Farmacap infatti, da anni in grave situazione di dissesto finanziario, oltre a gestire 47 farmacie comunali possiede una serie di immobili che dà in gestione a privati. Secondo il Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri, coordinato dalla pm Nadia Plastino, Giordano avrebbe avuto in gestione l’asilo con una gara truccata, fatta su misura e, di fatto, senza altri concorrenti, gestendolo addirittura già prima dell’affidamento ufficiale.
L’inchiesta è partita da un esposto presentato in Procura a inizio febbraio dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, all’epoca dei fatti ancora solo candidata sindaco. Raggi aveva anche pubblicato un video (che pubblichiamo in questa pagina) correlato a un post dal titolo “Storia di un appalto accomodato”. “Oggi vi racconto la storia di Farmacap, l’Azienda Speciale di Roma Capitale che si occupa di gestire le 44 farmacie comunali e un asilo nido”, scriveva la Raggi, che poi aveva spiegato nel dettaglio la sua ‘indagine’ partita “da una segnalazione del 10 giugno scorso” e dalla quale, affermava, sarebbe potuto emergere “un danno erariale da 684mila o 712mila euro“. “Adesso saranno la Procura della Repubblica, la Corte dei Conti e l’Anac a valutare quali iniziative intraprendere al riguardo”, sottolineava l’allora candidata sindaca di Roma.
Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/05/roma-arrestato-alvaro-commissario-straordinario-della-farmacie-comunali/3013692/

13 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Idioti la fonte risale al 5 settembre e il link CLICCABILE è il seguente!
    Il Fatto Quotidiano 5 settembre 2016

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor che (ma non sei nemmeno un capello del grande che guevara)Non voglio definire idiota anche te, altrimenti scenderei al tuo livello, ma nel presente articolo è chiaramente specificato che la vicenda risale a settembre 2015 qyando la raggi era ancora consigluere comunal, cosa che tu accecato da evidente invidia verso il m5s non hai manco letto. La prossima volta fai un minimo di attenzione e forse eviterai di fare figure come questa;)

      Elimina
    2. Il Che, ma che cos'hai nel cervello segatura?

      Elimina
    3. No ha mica capito nulla di quello che voglio dire!
      Questi idioti non sanno nemmeno inserire un codice HTML assolute cliccabile! Lo copiano come formato testuale! Poi per difendere l'indifendibile Raggi devono andar a rivangare il passato. E' chiedere troppo a lei e a chi gestisce questa blog del cazzo che un bimbo di 7 anni saprebbe far meglio!
      Aggiungo per lei Sig. Basilio Desiderio e per lei Sig.a Zia Gina che è proprio per la mancanza di Rivoluzionari Veri come il Comandante che sono venuti fuori questi blog del cazzo, i cinque stelle e il pd!
      Hasta Siempre!!

      Elimina
    4. L'incapacità della Raggi è direttamente proporzionale a quella di chi gestisse questo pseudo blog che, tra altro, ha un nome che è tutto un programma:
      "diret-TANFO"! 😂

      Elimina
  3. CARO CHE...TU E I TUOI COMPARI...POTETE SBRAITARE QUANTO VOLETE SULLA RAGGI...MA GLI ULTIMI SONDAGGI FATTI A ROMA IN MEZZO ALLA GENTE DAREBBERO ANCORE FAVORITISSIMA LA RAGGI COME SINDACO...DI VOI PIDDINI NE HANNO LE "OO" PIENE....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Voi piddini è bellissimo! Ti sembra che uno che porta l'immagine del CHE, voti Pd?
      Ignoranza allo stato brado! ✊

      Elimina
  4. Boh, a me sembra marcia tutta Roma. Altro che balle.... il problema non sono i partiti o i movimenti... il problema è che in Italia ci sono gli italiani
    (commento di Bernie )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, e in aggiungo che come ho sempre detto, questo pseudo blog è una truffa della peggior specie. Potevamo prendere spunto dal blog di Grillo che guadagna sempre mediante banner pubblicitari, ma quantomeno dal punto di vista tecnico è piuttosto professionale. Diret-TANFO è da veri dilettanti e il vero problema sono quelli che ci credono.

      Elimina
  5. parole e soltanto parole..poi questo caso è anche passato...invece di vomitarvi cose che non portano da nessuna parte AGITE santa divina commedia..basta chiacchiere e che qualcuno di noi con gli attributi salti fuori a comandare

    RispondiElimina