martedì 13 dicembre 2016

“Yes… no… the uaind”. Ecco l’inglese del neo-ministro Alfano. Un'offesa alla meritrocrazia



Era il 27 agosto 2014 e Angelino Alfano, all’epoca ministro dell’Interno, arrivò in ritardo all’incontro con il Commissario Ue agli Affari Interni Cecilia Malmström per discutere di immigrazione. Come testimonia un video già proposto su ilfattoquotidiano.it, l’attuale neo-ministro degli Esteri sfoderò un inglese claudicante per giustificare l’impasse che addusse al “uaind“, causa del rallentamento dell’atterraggio dell’aereo. E la pessima pronuncia inglese non passò inosservata alla svedese Malmström, che non si astenne dal bacchettarlo

FONTE: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/13/alfano-agli-esteri-ce-da-preoccuparsi-yes-no-the-uaind-ecco-linglese-del-neo-ministro/3256180/

Nessun commento:

Posta un commento