mercoledì 4 gennaio 2017

Tutti in piedi in studio per Luigi Di Maio. Ad un certo punto ha spiazzato gli spettatori! Guardate che cos'ha fatto in diretta


  LUIGI DI MAIO
Residente a Pomigliano d'Arco, è il maggiore di tre figli. La madre è un'insegnante di italiano e latino ed il padre Antonio è stato dirigente del MSI prima e di AN poi.

Ha conseguito il diploma di Liceo Classico Vittorio Imbriani di Pomigliano d'Arco nel 2004. Ha proseguito gli studi presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è dapprima iscritto alla facoltà di Ingegneria, dove ha fondato assieme ad altri studenti l'associazione di studenti di ingegneria "ASSI", poi si è trasferito a giurisprudenza e ha fondato insieme ad altri studenti l'associazione Studenti Giurisprudenza.it nell'anno 2006, nella quale ha ricoperto la carica di Consigliere di Facoltà e di Presidente del Consiglio degli Studenti. Ha lavorato come webmaster.

Carriera politica[modifica
Milita nel Movimento 5 Stelle dal 2007. Nel 2010 si candida come consigliere comunale del suo comune, senza riuscire ad essere eletto, ottenendo 59 preferenze. In seguito alle «parlamentarie» del Movimento 5 Stelle, viene candidato con 189 preferenze ed eletto alla Camera dei Deputati per la circoscrizione Campania 1 al secondo posto nella lista del Movimento 5 Stelle per le elezioni politiche del 2013. Il 21 marzo 2013 è eletto Vicepresidente della Camera dei deputati con 173 voti, diventando a 26 anni la persona più giovane ad aver ricoperto questo ruolo. Dal 7 maggio fa parte anche della XIV commissione, che si occupa delle politiche dell'Unione Europea.

2 commenti:

  1. Egoismo allo stato puro.
    Bastava che col crollo del muro di Berlino,anche in Italia si annullava il Partito comunista, invece di cambiare il solo nome in Ulivo, Margherita e Partito democratico.Parassiti senza ideale politico

    RispondiElimina
  2. è necessario x rendere RESPONSABILI le persone che TRIBUNALI POPOLARI incomincino a rivedere il passato è estremamente necessario,poiche questa è una SQUALLIDA societa FONDATA sui "DICIAMO" non ci sono mai individui ma solo maschere che si nascondono,uno fra i TANTI ROMANO PRODI debitore nei confronti degli ITALIANI di 100 milioni di euro ed una volta seguestrati i suoi averi il CARCERE a vita,ed a seguire tutti i personaggi che hanno arrecato danni ad intere GENERAZIONI!!!!PM TRIBUNALI PRESIDENTI di CASSAZIONE Giudici della CORTE ETC ETC fino all'ultimo

    RispondiElimina